Il 10 febbraio ci sarà la festa Pace per tutti i ragazzi della Diocesi a Ovada. Il tradizionale appuntamento quest’anno mette al centro dei processi di Pace la necessità di equilibrare i rapporti tra paesi poveri e paesi ricchi, tra chi possiede molto e i poveri, perché finché ci saranno persone a cui manca il necessario non si potrà avere la Pace, nel piccolo come nel grande, a scuola come nel proprio cuore.

I Ragazzi sono invitati a fare un percorso di avvicinamento per riflettere e prepararsi in modo da vivere a pieno la giornata del 10 Febbraio. Per questo motivo l’Equipe Diocesana ACR ha predisposto un supporto con attività proposte che, unitamente alle guide e al sussidio nazionale dà molti spunti adatti a tutti i ragazzi.

Sussidio diocesano per 4 incontri nei gruppi

Sussidio nazionale

Come gesto concreto quest’anno l’ACR nazionale sosterrà un progetto del FOCSIV per promuovere l’agricoltura famigliare del riso, in collaborazione con Coldiretti al fine di aiutare le piccole realtà economiche a smarcarsi dalla povertà.

Grande novità anche un’attenzione ai piccolissimi

Domenica 20 gennaio il settore giovani di AC della Diocesi propone la seconda camminata biblica; il ritrovo sarà a Masone sulla piazza antistante la chiesa parrocchiale di Cristo Re alle ore 8,45 per poi recarsi al punto di partenza della camminata che porterà il gruppo al Bric del Dente, nel parco del Monte Beigua.  L’iniziativa è un’escursione in montagna tra fratelli/sorelle nella fede che passano una domenica di amicizia, a contatto con la natura, il libro parlante che ci racconta Dio, con una meditazione sulla Parola, tesoro prezioso donatoci per avere energia positiva nel cammino della Vita.

I referenti dell’iniziativa sono Pietro Pastorino di Masone, responsabile giovani diocesano, dottore in scienze motorie (347.223.1427 – pie-93@live.it) Marco Peuto di Canelli, consigliere diocesano adulti con corsi CAI di arrampicata e alpinismo sportivo (392.522.3615 – marco.peuto@fastwebnet.it) e Giacomo Ferraro di Montaldo B.da, giovane di AC e guardiaparco (329.869.2113 – giacferraro@tiscali.it). Può ovviamente partecipare chiunque, dai 14 anni in su l’iniziativa è aperta a tutti, basta aver voglia di passare una domenica in compagnia speciale con il Signore che si fa presente nella natura, nella Parola, nella comunità e per questa occasione anche nell’eucaristia celebrata da Mons. Testore che accompagnerà il gruppo per l’intera giornata. Sono ammessi anche adulti (over 30) purché in numero contenuto: non più di uno ogni cinque giovani iscritti.

La partenza sarà da Canelli-Nizza alle 7,30, da Acqui alle 8 mentre il rientro è previsto per le 18 circa. Per iscriversi è necessario compilare i moduli (preferibilmente entro domenica 13) che si possono facilmente richiedere così da avere le coperture assicurative del caso. Si consiglia di contattare i referenti associativi per manifestare il proprio interesse così da organizzarsi meglio e per tempo. Per informazioni www.acquiac.org oppure scrivere a acquiac@gmail.com o chiedere ai responsabili parrocchiali.

GIORNATE DI SPIRITUALITÀ PER TUTTI 27 – 28 DICEMBRE 2018 a Terzo (AL) – locali ex scuola materna

“Seminare pace intorno a noi, questo è santità”
Conversazioni a cura di Mons. Luciano Pacomio – Vescovo emerito di Mondovì

Giovedì 27 dicembre
Ore 9 Accoglienza
Ore 9,30 celebrazione di Lodi e prima conversazione Mons. Pacomio – tempo di riflessione personale
Ore 13 Pranzo
Ore 14,30 seconda conversazione Mons. Pacomio e condivisione
Ore 17 celebrazione dei vespri

Venerdì 28 dicembre
Ore 9 celebrazione di Lodi e prima conversazione Mons. Pacomio – tempo di riflessione personale
Ore 12 celebrazione dell’ora sesta
Ore 13 pranzo
Ore 14,30 seconda conversazione Mons. Pacomio e condivisione
Ore 17,30 celebrazione dei vespri e conclusione

Due giorni di spiritualità dedicati all’approfondimento del capitolo terzo dell’Esortazione Apostolica “Gaudete et Exsultate”, che ha come tema la “chiamata alla santità nel mondo contemporaneo”.

Note tecniche: è possibile partecipare anche solo ad una parte dell’iniziativa

Per prenotazioni ed informazioni chiamare il 333 7474459 – 0144 594180 entro il 24 dicembre

Lo stile sarà quello della completa condivisione, perciò la quota economica di partecipazione deriverà dalla divisione dei costi, che saranno comunque contenuti.

Incontro formativo sul dialogo interreligioso, promosso dal MEIC (Movimento Ecclesiale di Impegno Cuturale) Azione Cattolica,  Biblioteca del Seminario – mons. Capra, Commissione diocesana per il dialogo tra le religioni e le Parrocchie della città di Acqui in ricordo della testimonianza dei monaci di Tibhirine.

In occasione della loro beatificazione, prevista ad Orano in Algeria, la riflessione del monaco di Bose Guido DOTTI e dopo una frugale cena di condivisione, la visione del film “Uomini di Dio” di Xavier Beauvois, dedicato alla loro vita e in particolare alle confuse circostanze del loro martirio.

Giovedì 6 dicembre presso i locali di San Francesco in Acqui a partire dalle ore 18.

Chi in questi anni ha accompagnato il cammino associativo sa quanto il livello Diocesano è stato indispensabile per dare energia e sostanza alle situazioni parrocchiali che faticavano a fare un percorso di AC. Oggi le cose sono un po’ cambiate, ci sono germi di rinascita territoriale e si sta riprovando a dare continuità nelle realtà di base per far crescere il senso di un laicato partecipante, attivo, che ci tiene ad aprire spazi di incontro e formazione, collaboratore attivo della gerarchia.

Questo ci ha fatto scegliere di considerare il livello Diocesano per fare rete, per dare qualche occasione di approfondimento, ma poi vogliamo lavorare tanto nelle parrocchie, per quanto ne avremo le forze.
Come già scritto l’icona biblica è quella di Marta e Maria: custodire la parte migliore, sapere che tutto parte da una relazione sana con il Signore che ci rende capaci di fare tutto quanto c’è bisogno nelle situazioni pratiche della vita con la dovuta Pace interiore.

Per il 2019 è programmata anche una grande novità: dopo molti anni l’Azione Cattolica, su esplicita sollecitazione di Mons. Testore, organizza di nuovo il Pellegrinaggio Diocesano in Terra Santa con il Vescovo ed eccezionalmente accompagnati dal gesuita Franco Annicchiarico.

 

E’ una proposta per giovani e adulti, saranno 9 giorni –dal 26 luglio al 3 agosto- di lettura della Parola nella Terra che è stata l’origine dell’ispirazione divina, luogo del cammino del Signore e dei profeti, con il deserto, le città, il clima in cui il rapporto tra il Dio della Vita e l’uomo si è inscritto nel Libro dei Libri. Invitiamo chi fosse interessato a scrivere il prima possibile a acquiac@gmail.com così che possiamo confermare volo, prezzi e condizioni.

 

Dopo molti anni l’Azione Cattolica Diocesana organizza di nuovo il Pellegrinaggio Diocesano in Terra Santa accompagnati e sostenuti dal Vescovo Mons. Luigi Testore e dal gesuita Franco Annicchiarico. La proposta è un’esperienza eccezionale di cammino come Chiesa Diocesana nei luoghi che videro il Signore misurarsi con le nostre fragilità umane, sarà sentirsi vicini al mistero che si è fatto carne e così lasciarsi trasformare/convertire dal Suo Amore.

Sarà essere Popolo in cammino proprio dove il Popolo eletto ha iniziato quella speciale relazione con il Dio della Vita. Da quella relazione d’amore tutta la comunità Diocesana simbolicamente camminerà con il gruppo sulle strade della Parola: dal deserto del Neghev a Gerusalemme, da Betlemme a lago di Tiberiade, da Israele ad Acqui.

Per informazioni rivolgersi al Presidente Diocesano (Flavio Gotta 349.621.53.10)

PELLEGRINAGGIO DIOCESANO PER GIOVANI E ADULTI IN TERRA SANTA (volantino)