Due giorni di spiritualità per gli Adulti con il vescovo mons. Testore

“Andate dunque. Essere chiesa in uscita”. Questo il tema della due giorni di spiritualità che il nostro vescovo, Luigi Testore condurrà a Terzo, mercoledì 28 e giovedì 29 dicembre. L’iniziativa è proposta dagli Adulti dell’Azione cattolica diocesana e si rivolge a tutti coloro che vogliono vivere con intensità il periodo natalizio.

Il tema, come si vede, è di sicura “valenza sinodale”: la nostra comunità diocesana sta vivendo un periodo di profonda riflessione su se stessa e sulla sua capacità di rispondere all’invito di Gesù di diffondere il Vangelo in tutto il mondo e in ogni tempo.

Si tratta di un compito impegnativo anche perché noi cristiani ci siamo accorti, ormai da tempo, che il messaggio evangelico fatica ad essere trasmesso alle nuove generazioni e ad essere lievito nella vita sociale, economica e politica del mondo di oggi. Certo dovranno essere cambiate molte delle strutture su cui si è retta fin qui la nostra chiesa: qualunque riforma strutturale risulterà però inefficace se non sarà sorretta da una forte spinta spirituale.

Il messaggio evangelico infatti non ha bisogno di adeguati strumenti di marketing pubblicitario ma di un nuovo soffio spirituale. E questo nuovo soffio spirituale si attinge principalmente dalla Parola di Dio “viva ed efficace” contenuta nelle Scritture. La Due Giorni di Spiritualità che si terrà a Terzo (ospite del locale della Pro loco nel Palazzo comunale) vuole appunto offrire un contributo alla ricerca di una nuova ventata di spiritualità che ringiovanisca la nostra Chiesa e propone perciò di farlo con la guida del vescovo, al cui ministero spetta soprattutto il compito
di insegnare e di santificare la sua chiesa locale di Acqui.

Questo il programma su cui si strutturerà l’iniziativa:
Mercoledì 28 dicembre:
ore 9: accoglienza.
Ore 9.30: celebrazione della preghiera di Lodi e conversazione di mons. Luigi Tesore. (audio della 1^ riflessione del Vescovo)
Tempo per la riflessione personale.
Ore 13: pranzo.
Ore 14.30: seconda conversazione di mons. Luigi Testore (audio della 2^ riflessione del Vescovo)
Condivisione. Ore 17: celebrazione della preghiera di Vespro.

Giovedì 29 dicembre:
ore 9: celebrazione della preghiera di Lodi e prima conversazione di mons. Luigi Testore. (audio della 3^ riflessione del Vescovo)
Tempo per la riflessione personale.
Ore 12: celebrazione dell’Ora Sesta.
Ore 13: pranzo.
Ore 14.30 seconda conversazione di mons. Luigi Testore e condivisione.(audio della 4^ riflessione del Vescovo)
Ore16.30 Santa Messa e conclusione.

 

Pellegrinaggio adulti-anziani 2022

Dopo due anni di forzata sospensione, riprende la tradizione del pellegrinaggio dioce­sano degli adulti-anziani, insieme al nostro Vescovo, Luigi Testare. Questa volta la mèta è vicina e rapida da raggiungere, mentre il programma è come sempre centrato sulla preghiera personale e comuni­taria, con un tempo per il dia­logo, in sintonia con il cammi­no sinodale della nostra chiesa. Un’occasione che crediamo preziosa per continuare il cammino di fede e di impegno come laici, nella chiesa e nella società, … a dispetto dell’età!

Questo il programma previ­sto.

Alle 9.30 arrivo a Garbao­li in auto, accoglienza. Il saluto di Emilio Abbiate, a nome del­la presidenza diocesana AC, apre l’incontro, seguirà la pre­ghiera di Lodi guidata da don Paolo Parodi, (vicario genera­le, assistente diocesano Ac). La mattinata proseguirà con le meditazioni “sulla via della Croce” a cura di Marisa Bottero, (già presidente diocesana Ac). Preceduta da un tempo per la preghiera personale e la confessione individuale, si terrà la Celebrazione comuni­taria del sacramento della Riconciliazione, con la meditazione del Vescovo Luigi Testore.

Alle 13 il pranzo al sacco (oppure è possibile prenotare quello della casa)

Alle 15.00 – dialogo a gruppi su “l’esperienza personale della fede e del cammino nella chiesa”: sarà l’occasione per condividere quanto stiamo vi­ vendo nella nostra comunità cristiana, in un tempo di grandi trasformazioni, nel solco del cammino sinodale

Il pellegrinaggio si concluderà alle 17.00 con la santa Messa, concelebrata dal Vescovo con don Adriano Ferro, parroco di Garbaoli. La partenza è prevista dalle 18 in avanti.

 

Note tecniche

Prenotarsi: è indispensabi­le prenotarsi, telefonando o scrivendo a Domenico e Anna (o144-594160 oppure  333-7474459 – indirizzo mail: d.borgatta@ali­ce.it) o a Emilio (335-809.8977 – emilio.abbiate@gmail.com)

Arrivare alla mèta: i partecipanti potranno giungere a Garbaoli in auto percorrendo la statale Acqui-Savona, uscendo alla indicazione Mombaldone e dirigendosi verso Garbaoli. Oppure si può passare per Bistagno, Mona­stero, Roccaverano, da qui proseguire in direzione Serole e seguire l’indicazione per Garbaoli. Per chi è tecnologi­co: inserire su google maps “Azione Cattolica Garbaoli”.

Iscriversi: all’arrivo i partecipanti versano la quota di iscrizione (5 euro), ricevono i materiali per la giornata, usufruiscono del servizio di the e caffè.

Pranzare: è possibile portarsi il pranzo al sacco oppure segnalare all’atto della preno­tazione che si intende usufrui­re del pranzo messo a disposi­zione dalla casa di Garbaoli (al costo di 1o euro).

 

Sinodo: dall’ascolto al discernimento. Incontro con la vicepresidente nazionale Paola Fratini

Mercoledì 5 gennaio il Settore Adulti della Diocesi di Acqui ha invitato Paola Fratini a confrontarsi sul percorso sinodale.

Un percorso che inizia con l’ascolto ma ha l’obiettivo di giungere a decisioni operative, scegliere (discernere) in modo comunitario quali prassi pastorali, quali sguardi la Comunità cristiana può avere per il futuro.

Qui di seguito il link per rivedere l’incontro https://youtu.be/1lo9KvqHN8o

o anche solo per ascoltarlo https://www.acquiac.org/wp-content/uploads/2022/01/2022_01_05_Paola-Fratini.mp3

Ringraziando vivamente Paola per la disponibilità, vi aspettiamo tutti sulla strada comune che il Sinodo ci invita a percorrere, una strada che non sappiamo dove porta ma che ha tutta l’intenzione di essere costruita insieme, illuminata dallo Spirito.

Ricordiamo che sul sito è presente anche il materiale che in Diocesi di Acqui si sta utilizzando per il Sinodo a partire dalle realtà di base.

Incontri di Quaresima

Durante la Quaresima 2021 l’Azione Cattolica Diocesana propone due modalità formative-spirituali

1. l’Ufficio Catechistico Diocesano, avvalendosi della preziosa collaborazione dell’Ufficio Liturgico e dell’Azione Cattolica, ha chiesto a Mons. Luigi Testore di offrire tre riflessioni sulla figura di San Giuseppe.

Dopo il primo incontro in cui si sono esauriti tutti i 100 posti disponibili l’AC ha ampliato la licenza zoom per avere 500 posti disponibili.

Sarà possibile partecipare agli incontri, tenuti in video conferenza collegandosi al link https://us02web.zoom.us/j/89435811396?pwd=WERRcTlRMGN2Qjc3U1B0Z05zNndsQT09

o digitando ID riunione: 894 3581 1396  e  Passcode: 938416

Sarà possibile anche seguire gli incontri (senza poter interagire) sulla pagina Facebook della Diocesi

Gli incontri saranno il 19 febbraio, il 5 marzo e il 12 marzo sempre alle ore 21.

La riflessione di Mons. Vescovo farà riferimento alla Lettera Apostolica “Patris Corde” che Papa Francesco ha scritto in occasione del 150º della dichiarazione di San Giuseppe quale patrono della Chiesa. (qui i contributi scritti che il Vescovo ha condiviso nelle serate)

QUI LE REGISTRAZIONI VIDEO E AUDIO DOPO OGNI INCONTRO
Incontro Tema Video Audio
19 febbraio San Giuseppe padre  1^Incontro (67Mb) 1^Incontro_Audio (4 Mb)
5 Marzo San Giuseppe uomo obbediente  2^Incontro (53Mb) 2^Incontro Audio (5 Mb)
12 Marzo San Giuseppe lavoratore  3^Incontro (59Mb) 3^Incontro Audio (4 Mb)

2. il nostro caro Meco Borgatta ha rielaborato sussidi per il commento alle letture delle domeniche di quaresima, sussidi per la preghiera personale o comunitaria (mantenendo le inevitabili distanze del momento)

SUSSIDI PREPARATI DA MECO BORGATTA
presidente MEIC-Acqui
21 Febbraio 2021 I domenica di Quaresima
28 Febbraio 2021 II domenica di Quaresima
7 Marzo 2021 III domenica di Quaresima
14 Marzo 2021 IV domenica di Quaresima
21 Marzo 2021 V domenica di Quaresima

 

Ascoltando Parole Buone – incontriamo Riccardo Redaelli

Il file video dell’incontro (42Mb)  –  il file audio (10Mb)le diapositive proiettate (1,4Mb)

Proseguendo l’itinerario di Parole che fanno bene (buone), il Settore Adulti ha immaginato di provare ad allargare lo sguardo su cosa la pandemia ha accelerato/inibito/stravolto a livello mondiale e quali sono le implicazioni per noi europei mediterraneei e italiani.

Tramite l’associazione Amici dell’Università Cattolica e l’Istituto Toniolo la scelta è caduta sul Professor Redaelli, ordinario di ‘Geopolitica’ e di ‘Storia e istituzioni dell’Asia’ presso la Facoltà di Scienze Politiche e Sociali dell’Università Cattolica, direttore del Centro di Ricerche sul Sistema Sud e il Mediterraneo Allargato, nonché opinionista di Avvenire.
Siamo nel mese della Pace e riflettere sulle dinamiche internazionali potrebbe rivelare meccanismi di più lungo periodo a cui dedicare attenzione e da cui prendere le distanze per essere costruttori di Pace nel nostro piccolo.
La Pace è un dono che si condivide, così come le Buone parole e così per quest’occasione abbiamo riscoperto il piacere di collaborare con le altre realtà della Diocesi interessate a questa dimensione “internazionale”. Promuovono l’incontro anche gli Scout (di Acqui e Ovada), l’Associazione Projeto Corumbà, la Comunità Shalom, l’associazione Ceste, Pole Pole di Sezzadio, WordFriends, l’Ancora e il MEIC.
Incontro su Zoom Link per l’incontro http://tiny.cc/dll8tz
Meeting ID: 896 0460 9156 – Passcode: 850951

Ascoltando Parole Buone – incontriamo Valentina Soncini

 

Qui per ascoltare la registrazione dell’incontro con Valentina Soncini (clicca qui)
Prosegue il ciclo di incontri dedicato all’ascolto di “parole buone”, per uscire dal chiacchiericcio e riscoprire la Buona Notizia che attraversa la vita.
Abbiamo la fortuna in questa tempo di poter ascoltare interventi profondi e di qualità, per la cura della nostra interiorià, il substrato su cui giocarci la quotidianità.

In questo terzo appuntamento incontreremo Valentina Soncini, delegata AC per la Regione Lombardia, preside di un istituto di scuola superiore, segretaria del Consiglio Pastorale della Diocesi di Milano e molto altro ancora.

A lei chiediamo qualche spunto su come ha visto reagire le diverse generazioni, quali punti critici e quali possibilità di “collaborazione” tra le generazioni ma soprattutto quale contributo “originale” come cristiani e come associazione abbiamo offerto (e possiamo ancora offrire).

Anche dall’incontro con don Zurra è emerso con chiarezza che come cristiani ABBIAMO un contributo significativo da dare proprio in questo tempo difficile senza aspettare tempi migliori, anzi il “dopo” potrebbe essere un problema ancora maggiore perché, come dice il Papa, o ne usciamo migliori o peggiori, non sarà possibile “tornare a prima”, rimanere uguali (anche se è una tentazione molto presente)… ma le due opzioni sono decisamente distanti e creano scenari decisamente contrapposti.

L’appuntamento è per domenica 3 gennaio 2021 alle ore 16,30