Il file video dell’incontro (42Mb)  –  il file audio (10Mb)le diapositive proiettate (1,4Mb)

Proseguendo l’itinerario di Parole che fanno bene (buone), il Settore Adulti ha immaginato di provare ad allargare lo sguardo su cosa la pandemia ha accelerato/inibito/stravolto a livello mondiale e quali sono le implicazioni per noi europei mediterraneei e italiani.

Tramite l’associazione Amici dell’Università Cattolica e l’Istituto Toniolo la scelta è caduta sul Professor Redaelli, ordinario di ‘Geopolitica’ e di ‘Storia e istituzioni dell’Asia’ presso la Facoltà di Scienze Politiche e Sociali dell’Università Cattolica, direttore del Centro di Ricerche sul Sistema Sud e il Mediterraneo Allargato, nonché opinionista di Avvenire.
Siamo nel mese della Pace e riflettere sulle dinamiche internazionali potrebbe rivelare meccanismi di più lungo periodo a cui dedicare attenzione e da cui prendere le distanze per essere costruttori di Pace nel nostro piccolo.
La Pace è un dono che si condivide, così come le Buone parole e così per quest’occasione abbiamo riscoperto il piacere di collaborare con le altre realtà della Diocesi interessate a questa dimensione “internazionale”. Promuovono l’incontro anche gli Scout (di Acqui e Ovada), l’Associazione Projeto Corumbà, la Comunità Shalom, l’associazione Ceste, Pole Pole di Sezzadio, WordFriends, l’Ancora e il MEIC.
Incontro su Zoom Link per l’incontro http://tiny.cc/dll8tz
Meeting ID: 896 0460 9156 – Passcode: 850951

Come ogni anno sono diverse le iniziative proposte e sostenute dall’Azione Cattolica Diocesana e dal MEIC.

– La Commemorazione civile e preghiera ebraico cristiana

domenica 31 Gennaio 2021 ore 11,15Incontro in presenza riservato agli invitati in ottemperanza alle disposizioni anti-covid su disposizione della prefettura con intervento del Sindaco di Acqui Lorenzo Luchini, del Vescovo di Acqui mons. Luigi Testore, dal rappresentante della comunità ebraica di Genova Francesco Orsi e dei rappresentanti del gruppo organizzatore – L’incontro sarà trasmesso in diretta da “L’Ancora”

– Tavola rotonda “SHOAH: DALLA MEMORIA ALLA STORIA”

martedì 26 Gennaio 2021, ore 17  con Laurana Lajolo – a cura dell’ISRAL – per partecipare iscriversi via mail a didattica@isral.it

– Rappresentazione de “IL POEMA DEI SALVATI”- storie di accoglienza

mercoledì 27 Gennaio 2021, ore 21  a cura del Teatro degli Acerbi, a cura di Memoria Viva e Israt, trasmesso su https://www.facebook.com/teatro.degli.acerbi
su youtube: https://youtu.be/OyBQhIcCNG4
Link diretto su Facebook https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1310922189308537&id=749460678453862

 

– INCONTRO CON I TESTIMONI LOCALI DELLA SHOAH/1: Dal fondo dell’abisso al ‘tempo di dopo’

venerdì 5 Febbraio 2021, ore 17  Renato Bello, carabiniere deportato a Mauthausen, dialoga con Nevio Visconti,
(“La croce angelica” ed. Graffio, 2020) incontro online (ID riunione: 870 7526 8698 Passcode: 223882)https://us02web.zoom.us/j/87075268698?pwd=alU5UWNTS0VZckZXczMvanMza0ovdz09 

– INCONTRO CON I TESTIMONI LOCALI DELLA SHOAH/2: Dai campi di calcio al lager

lunedì 8 Febbraio 2021, ore 17  Giovanni Cerutti racconta la persecuzione di A.Weitz, allenatore dell’Alessandria
(“L’allenatore ad Auschwitz”. ed. Interlinea, 2020) incontro online (ID riunione: 812 2903 4645 Passcode: 506152) https://us02web.zoom.us/j/81229034645?pwd=UEJWQWpqb0Vtd01ZYnNEQkpuVkJ2QT09

La presentazione di A.Weitz (a cura di Vittorio Rapetti)

– Tavola rotonda: LA MEMORIA DELLA SHOAH IN ZONA TRA PASSATO E FUTURO

venerdì 19 Febbraio 2021, ore 17  Tavola rotonda sulle esperienze dei 20 anni della GdM tra i Comuni e le associazioni del territorio incontro online

https://us02web.zoom.us/j/87485364140?pwd=aHpXNDJxcjd2a1RNajkrQ3RmT2p6dz09
ID riunione: 874 8536 4140
Passcode: 914394

– Corso di formazione per insegnanti, educatori, adulti e giovani-con l’ISRAT  (febbraio-marzo 2021)

Come ogni anno l’AC propone iniziative adatte a tutte le età della vita per riflettere e formarsi al dono della Pace.

3 venerdì sera di formazione/incontro/condivisione/dialogo/discussione tra giovani

  • 12 febbraio “Avevo Fame” con Claudio Riccabone della Mensa Caritas di Canelli
  • 26 febbraio “Ero nudo” con Giulia Gervino di Riempi l’Emporio di Acqui
  • 19 marzo “Ero straniero” con Monica Gallone e Claudio Amerio del servizio migranti di CrescereInsieme

Tutti gli incontri sono alle ore 21 su Zoom
ID: 834 1321 0799
PSW: 401717

Per  iscriversi all’evento di settore si deve compilare questo modulo 😊
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeT71Fcz1KiBZRohQvQbJX_8_gMGxfiHP4HCGTTSIyRuxCS6w/viewform?usp=pp_url

 

Come ogni anno l’AC propone iniziative adatte a tutte le età della vita per riflettere e formarsi al dono della Pace.

PER I GIOVANI

  • 12 febbraio “Avevo Fame” con Claudio Riccabone della Mensa Caritas di Canelli
  • 26 febbraio “Ero nudo” con Giulia Gervino di Riempi l’Emporio di Acqui
  • 19 marzo “Ero straniero” con Monica Gallone e Claudio Amerio del servizio migranti di CrescereInsieme

Tutti gli incontri sono alle ore 21 su Zoom
ID: 834 1321 0799
PSW: 401717

Per  iscriversi all’evento di settore si deve compilare questo modulo 😊

PER I RAGAZZI DELL’ACR

Iniziativa per il mese della Pace

Proposta di cammino con i ragazzi per riflettere sul dono della Pace

PER GLI ADULTI

Incontro di formazione per uno sguardo ampio sulla situazione attuale

https://www.istitutotoniolo.it/fra-pandemia-e-sistema-internazionale-una-bussola-geopolitica-e-geocristiana/

 

Giornata per l’Approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra ebrei e cattolici

Un’iniziativa che ormai da più di trent’anni viene promossa e proposta alle nostre Chiese dai vescovi italiani quest’anno propone alla riflessione comune di Ebrei e cristiani il libro biblico del Qohelet, libro che gli Ebrei di oggi leggono ogni anno in occasione di una delle loro feste principali, la festa delle capanne, in cui ricordano il tempo di precarietà vissuto nel loro cammino verso la terra promessa. Un tempo di precarietà che richiama quello che noi tutti stiamo vivendo.

https://ecumenismo.chiesacattolica.it/2020/11/28/sussidio-per-la-xxxii-giornata-per-lapprofondimento-e-lo-sviluppo-del-dialogo-tra-cattolici-ed-ebrei-17-gennaio-2021/

La Diocesi di Acqui, attraverso il Movimento ecclesiale di impegno culturale dell’Azione cattolica e la Commissione diocesana per il Dialogo con le religioni, propone a tutti un incontro di preghiera e di riflessione su questo libro biblico lunedì 18 gennaio alle ore 18.

La preghiera e la riflessione saranno guidate dal nostro vescovo, mons. Luigi Testore e dal rabbino capo della Comunità ebraica di Genova, dott. Giuseppe Momigliano.

Audio con la registrazione dell’incontro (approfondimento sul libro del Qoelet)

 

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (18-25 gennaio)

Le iniziative che si richiamano alla Settimana per l’unità dei cristiani hanno accompagnato la storia delle chiese cristiane da più di un secolo: un periodo che ha conosciuto anche tempi molto difficili come le due guerre mondiali.

Ancora una volta i cristiani, a qualunque confessione appartengano, devono cercare una risposta alle loro preoccupazioni nel comportamento e nelle parole di Gesù. E la risposta di Gesù nell’ora della prova la possiamo trovare nel capitolo 15 del Vangelo di Giovanni “Io sono la vite, voi i tralci…Rimanete nel mio amore: produrrete molto frutto”.
https://www.prounione.it/it/ecumenismo/spuc/2021-settimana-preghiera-unita-cristiani/

La Diocesi di Acqui, attraverso il Movimento ecclesiale di impegno culturale dell’Azione cattolica e la Commissione diocesana per l’ecumenismo, propone a tutti un incontro di preghiera ecumenica venerdì 22 gennaio alle ore 18.
La preghiera sarà guidata da Lucilla Peyrot, pastora della chiesa valdese-metodista di San Marzano Oliveto, Bassignana ed Alessandria, da Silviu Vasile, parroco della parrocchia ortodossa rumena della provincia di Alessandria e da Luigi Testore, vescovo della Chiesa di cattolica della diocesi di Acqui.

La partecipazione è aperta a tutti ed il Link per il collegamento è il seguente https://us02web.zoom.us/j/89481237919?pwd=NVRsbC9IdHFoRHVoSjBvRUdpaGJudz09

 

A Canelli Domenica 24 gennaio alle ore 12 (circa) la comunità ortodossa e la comunità cattolica “Cristo vera Vite” (che raggruppa le parrocchie di San Tommaso e San Leonardo in Canelli, San’Ilario di Cassinasco, San Pietro di Moasca e San Marziano di San Marzano Oliveto) al termine delle rispettive celebrazioni, si ritroveranno (nel rispetto delle distanze COVID) per una breve preghiera comune nella piazza San Tommaso su cui entrambe i luoghi di culto si affacciano