Convegno Pace Giovani – 2017

“Essere strumenti di Pace oggi” – Convegno Pace per i giovani

Domenica pomeriggio ci sarà la presenza eccezionale dell’Assistente Nazionale dei Giovani di Azione Cattolica, don Tony Drazza, che ci guiderà nella riflessione su come possiamo essere “costruttori di Pace” nelle nostre attività di Popolo di Dio.

Spesso si pensa di poter incidere sui processi di Pace sono se si è politici, uomini potenti o in associazioni specializzate in questi discorsi. La Pace è una realtà che si costruisce giorno dopo giorno, con tanti tasselli che ognuno di noi porta. Don Tony ci racconterà delle esperienze “ordinarie” che vede viaggiando per l’Italia (la sera del giorno prima sarà in Calabria), porterà esempi di speranza che ci potranno stimolare per inventarci tante cose belle da fare nella nostra Diocesi. A seguire ci sarà anche un’attività “giovanile” dove ognuno avrà la possibilità di essere protagonista e don Tony rimarrà con noi fino alla fine.

L’incontro si tiene ad Acqui, nei locali della Cattedrale (la prima parte al Salone San Guido). Il programma prevede inizio alle 14,30, saluti e accoglienza, poi l’intervento di don Tony, alle 16 attività di gruppo guidati da Marco Chiapella e alle 17,30 momento conclusivo e saluti.

Confidiamo in una partecipazione numerosa per sentire che siamo un Popolo, che siamo in tanti giovani che desideriamo la Pace, senza distinzione di appartenenza, al di là dell’esperienza, al di là dei timori di essere inadeguati. E’ sufficiente essere animati dalla voglia di usare un pomeriggio del nostro tempo per far crescere il sogno di un mondo migliore, in cui la guerra sia eliminata dalle possibilità di convivenza. Purtroppo oggi è invocata come soluzione più efficace dei conflitti, mentre ci ricorda il Papa che è utile solo a ingrassare i portafogli dei trafficanti di armi. Sta a noi dire che vogliamo costruire il futuro con altri strumenti, noi stessi vogliamo essere gli strumenti per la Pace.

Convegno Pace Giovani 2016

 

IL CIELO E’ DI TUTTI

 

06 marzo 2016 – Canelli (AT)

 

Il convegno della Pace organizzato dai Giovani di AC quest’anno si occuperà di MIGRANTI: a partire dalle sollecitazioni di Papa Francesco, dell’AC nazionale e della realtà quotidiana, i giovani hanno deciso di approfondire il fenomeno delle migrazioni moderne e uscire della superficialità delle notizie che frastornano fino a lasciarci indifferenti o efferati giudicatori di qualcosa che non conosciamo.

Aiutati da chi lavora quotidianamente, mescolandoci con chi è partito da terre lontane per arrivare fin da noi (al pomeriggio l’attività sarà vissuta insieme al gruppo di rifugiati e richiedenti asilo minorenni della comunità Pegaso di Canelli, gestita dalla Crescereinsieme onlus nei locali della parrocchia del Sacro Cuore dei Padri Giuseppini) e così affrontare con gli strumenti dell’incontro e della formazione, il tema dei migranti.

Tra l’altro, aspetto non secondario, anche i giovani italiani sempre più immaginano il loro futuro in termini di “emigrazione” per trovare un lavoro dignitoso (il famoso fenomeno dei cosiddetti “cervelli in fuga”) e di conseguenza confrontarsi può aiutare a far crescere un equilibrato approccio interiore alla possibilità comprendendo meglio chi parte da terre meno fortunate, l’esigenza di trovare popoli accoglienti, andare oltre i luoghi comuni. Se un nostro giovane partisse per l’America, per la Francia, la Svezia, la Cina, in cerca di lavoro come vorremmo fosse accolto? Il rapporto nazionale sull’immigrazione conta 5 milioni di italiani residenti all’estero così come sono 5 milioni gli stranieri censiti in Italia, bilancio equilibrato che non ci si aspetterebbe!

Il programma prevede:

  • ore  9,00  Arrivi al Salone Fabrizio (via Verdi – c/o oratorio di San Tommaso-Asilo Bocchino)
  • ore  9,30  Inizio attività del mattino
  • ore 11,00 Santa Messa nella comunità di San Tommaso
  • a seguire  Pranzo al sacco e dolce di condivisione
  • ore 14,00 Attività del pomeriggio c/o i locali del San Paolo (Viale Italia 15)
  • ore 16,30 Preghiera finale

Il programma nel volantino.

Tutti sono invitati, nessuno si senta escluso, credenti, non credenti, vicini e lontani, gruppi di giovani e giovanissimi, amici interessati. Si tratta di un impegno civile, “umanizzante”, che vuole renderci capaci di comprendere meglio la realtà in cui siamo immersi, andando oltre i nostri confini (mentali e fisici).

 

 

 

Veglia di Pentecoste 2015

Settore Giovani di Azione Cattolica

in collaborazione con

Oftal – Scout Agesci Acqui – Rinnovamento nello Spirito – Crescere Insieme – Movimento per la Vita – Pastorale giovanile

VEGLIA DI PENTECOSTE

23 Maggio 2015 – ore 20.45
Parrocchia di Cristo Redentore – Acqui Terme

LA FEDE CRESCE DONANDOLA

Volantino da scaricare

Ti dono la mia Fede e la mia speranza, come testimonianza di missione quotidiana! Sabato 23 Maggio, presso la Parrocchia di Cristo Redentore ad Acqui, con inizio alle 20.45, si terrà la tradizionale Veglia diocesana di Pentecoste (è questa la 38° edizione), proposta dal settore giovani di Azione Cattolica, insieme ad altre associazioni e movimenti: Oftal, Scout Agesci Acqui, Rinnovamento nello Spirito, Associazione Papa Giovanni XXIII, Movimento per la Vita e con la collaborazione della Pastorale giovanile, nel segno della volontà di camminare insieme intorno al Vescovo e di rivolgere una proposta di preghiera e di formazione ai giovani della diocesi.

Quest’anno abbiamo intitolato l’incontro: “La Fede aumenta donandola! Ti dono la mia Fede e la mia speranza, come testimonianza di missione quotidiana”. Avremo l’occasione di riflettere sulle ragioni della nostra fede attraverso due momenti: uno più dedicato alla riflessione personale attraverso canti e preghiere, e l’altro di stimolo tramite il racconto di alcune testimonianze raccolte. La veglia vuol essere un momento di incontro e di unione non solo con il nostro Vescovo, ma anche tra le varie associazioni, giovani e adulti della diocesi. Un ringraziamento speciale va ai ragazzi diversamente abili del laboratorio occupazionale Atelier della coop Crescere Insieme per averci creato il simbolo di quest’anno: questi ragazzi realizzano svariati oggetti, creati con stoffe riciclate: cuscini, portachiavi, bomboniere,… Vi aspettiamo!

Il Settore Giovani di AC

Alla fine della serata sarà disponibile il libro su una testimone diocesana della fede “Carla Vitari”, missionaria laica in Brasile per 25 anni, dal 1967 al 1992.

Veglia di Pentecoste 2015_avviso

Settore Giovani di Azione Cattolica
in collaborazione con
Oftal – Scout Agesci Acqui – Rinnovamento nello Spirito – Crescere Insieme – Movimento per la Vita – Pastorale giovanile

VEGLIA DI PENTECOSTE

23 Maggio 2015 – ore 20.45 – Parrocchia di Cristo Redentore – Acqui Terme

LA FEDE AUMENTA DONANDOLA

Convegno Pace Giovani 2015

 

DIVERSO DA CHI?

 

01 marzo 2015 – Incisa Scapaccino (AT)

 

Il convegno della Pace organizzato dai Giovani di AC quest’anno affronterà la diversità: a partire dai fatti di cronaca recente, del conflitto di culture/religioni che si sta fomentando attraverso i fondamentalismi di ogni genere, i giovani vogliono fare formazione per affrontare il punto di vista dell’ “altro”. In questo modo, con le armi della condivisione di prospettive, trovare percorsi di Pace e non creare trincee di guerra che creano ulteriore sofferenza.

Diffidare di ciò che non conosciamo, essere incapaci di cogliere le differenze alimenta i conflitti. Saremo aiutati in questo approccio da due animatori di Torino esperti di “teatro dell’oppresso”, una delle tecniche espressive che meglio possono far cogliere i meccanismi che, a partire dalle differenze, possono metterci in difficoltà (dentro e fuori di noi).

Il programma nel volantino.

Tutti sono invitati, nessuno si senta escluso, credenti, non credenti, vicini e lontani, gruppi di giovani e giovanissimi, amici interessati. Si tratta di un percorso “umanizzante”, che mira a renderci più “umani”, nella direzione su cui ci chiama Dio Padre: che i figli suoi diventino pienamente “uomini” come il Suo Figlio prediletto.

Quest’anno l’incontro è stato preparato anche con i giovani della Diocesi di Alessandria che hanno accolto l’invito a condividere l’iniziativa: più siamo, più proveniamo da esperienze diverse, più saranno i frutti dell’incontro di differenze. Anche il Vescovo di Acqui, Mons. Pier Giorgio Micchiardi passerà portando la Sua vicinanza al cammino dei giovani.