Le proposte per l’Avvento 2020

In questo periodo in cui più abbiamo bisogno di essere accompagnati, di sentirci insieme, l’Associazione ha deciso di esserci in più modi, a più livelli. Di seguito le proposte delle diverse AC di Base a cui ci si può tranquillamente unire.

Non esitare a contattarci… non essere timido, non è il momento per rimanere in disparte, la situazione ci chiama a raccolta attorno al Signore!

BUON AVVENTO

 

INIZIATIVA Link per Download Proposta da Appuntamento il Contatti

Sussidi per la preghiera
in Avvento

Prima domenica d’Avvento (pdf 625kb)

Seconda domenica d’Avvento (pdf 625kb)

 

AC di Terzo

Settore Adulti Diocesano di AC

settimanale

Da consegnare cartaceo, da diffondere online o come supporto per incontri a distanza

acquiac@gmail.com
Traccia per il cammino dei gruppi ACR/catechismo

Traccia completa per gli educatori/catechisti (pdf 1,3 Mb) Equipe Diocesana ACR settimanale responsabile.acr@gmail.com
Incontri d’Avvento “Dall’ombra verso la Luce”
Riflessione sui brani d’Avvento e su parti della “Fratelli Tutti”
Locandina

Link per collegarsi

Comunità Pastorale San Guido e AC  I mercoledì
di Avvento
alle ore 21
Don Giorgio Santi
(348.925.8331)

Claudia Castrogiovanni
(349.293.1022)

Lettura domenicale in famiglia della “Fratelli Tutti” di Papa Francesco

Locandina (pdf 267 kb)

Link per collegarsi

AC Comunità Pastorale Canelli, Cassinasco, Moasca, San Marzano Le domeniche di Avvento alle ore 17 moni.gallone@gmail.com

marco.peuto@gmail.com

andcrava@gmail.com

Formazione Adulti Locandina AC Comunità Pastorale San Guido 28 novembre

19 dicembre

fam.abbiate@alice.it

vittorio_rapetti@fastwebnet.it

Lettura della Parola settimanale Link per collegarsi AC di Nizza-Vaglio Tutti i mercoledì sera ore 21 paulomaiora@gmail.com

marchellandia@gmail.com

Incontri di preghiera d’Avvento

Link per collegarsi

Locandina

AC di Ovada Tutti i venerdì sera ore 21 silvergnagno@gmail.com

 

Ascoltando parole buone – ciclo di incontri per gli Adulti

L’audio del primo incontro

Il video con le riflessioni di Mons. Derio Olivero

Il video dell’incontro su piattaforma digitale

 

…di seguito l’articolo introduttivo…

Il Settore Adulti propone per domenica 22 Novembre 2020, alle ore 16,30 un momento di formazione nel ciclo di incontri “Ascoltando parole buone”.

A partire da una riflessione di Mons. Olivero Derio, Vescovo di Pinerolo e responsabile della Commissione Ecumenica regionale, si proverà a ragionare insieme su come stiamo affrontando questa situazione pandemica nelle nostre comunità.

Si proverà a fare come i discepoli di Emmaus e anche se non ci si può incontrare di persona non dobbiamo perdere l’abitudine a trovarci per evitare di spegnere quello spazio di dialogo in cui si fa presente Gesù in persona.

Si utilizzerà così la piattaforma digitale ZOOM al link https://us02web.zoom.us/j/81086237789?pwd=cHdkYXdyMnBoWXNwa1hjdFpHT2RLQT09 per collegarsi con un semplice click.

Se ci scrivete su acquiac@gmail.com o contattate i responsabili associativi riusciamo meglio a gestire l’incontro

Il covid ci spinge a metterci in gioco da tutti i punti ma occorrono spunti diversi per non ricadere nelle stesse contraddizioni.

Il Settore Adulti Diocesano, guidato da Emilio Abbiate e Silvia Gotta, ha proposto un cammino di formazione che dopo una riflessione su nuovi strumenti economici di sviluppo solidale con Piemex, dopo il focus fatto con Libera sulle attività della criminalità organizzata che potrebbe sfruttare il momento difficile, oggi ha deciso di offrire un tempo condiviso tra fratelli e sorelle per l’ascolto di parole di Speranza e Coraggio.

Gli incontri sono aperti a tutti, anche i preti sono invitati, tutti i carismi presenti nella comunità cristiane sono preziosi per essere lievito buono nel contesto che viviamo.

PROPOSTA ACR PER L’AVVENTO 2020

Come promesso l’Equipe Diocesana ACR ha elaborato un percorso a misura di ragazzi anche per questo strano Avvento che ci troviamo a vivere… ma il Signore viene e cammina con noi anche per queste strade.

Chi volesse utilizzare i sussidi basta scarcarli da qui.

Per cammino e buona attesa.

Percorso d’Avvento per i ragazzi (pdf)

Percorso d’Avvento per i ragazzi (doc)

 

Incontro diocesano per adulti

In questo tempo non si possono fare tante cose che un tempo facevamo, ma nessuno ci vieta di trovare con creatività modi per coltivare un cammino di Popolo nel rispetto delle norme e della salute.

Non possiamo più fare il pellegrinaggio diocesano perché in troppi in un Santuario non ci si sta, facciamo una mattinata, muovendoci con mezzi propri e non in pullman, non troppo lontano (al caro Santuraio della Madonna delle Rocche) e distanziati con mascherina, ascoltiamo una riflessione di padre Massimiliano Preseglio sul tema dell’anno, possiamo vivere il sacramento della Riconciliazione (personale se possibile per le regole anticontagio, oppure comunitaria a distanza) e a seguire celebrare insieme l’Eucarestia.

Un piccolo grande segno della fedeltà al cammino che in qualunque tempo e in qualunque condizioni possiamo fare, perché il Signore c’è, non ci abbandona, anzi è il primo a mostrarci la via.

Insieme poi, troveremo le forme perché questo è il nostro compito, questo è “prendersi cura del giardino che Dio ha donato all’uomo, all’Adamo fin dall’inizio dei tempi”.

Noi siamo gli “Adamo ed Eva” di questo tempo e siamo chiamati a cercare di vivere il giardino che ci troviamo tra le mani, nel miglior modo possibile. Gesù poi ci dice che il miglior modo possibile è il servizio reciproco, fonte di vera Gioia e di Pace.

Con questo spirito invitiamo tutti coloro che se la sentono, che possono ma soprattutto che ne hanno bisogno, a questa mattinata tra fratelli.

Vi aspettiamo (prenotate perché dobbiamo gestire al meglio gli spazi).

Il Settore Adulti Diocesano

Serata informativa sul referendum

Sia in presenza (26) che collegati digitalmente (44) per ascoltare, riflettere e comprendere il quesito referendario su cui saremo chiamati ad esprimerci il 20 e 21 settembre 2020.

L’introduzione di Vittorio Rapetti, le sollecitazioni di Barbara Grillo (AC) e Chiara Libertino (Agesci), le domande del pubblico (in sala e da casa) hanno dipinto un quadro di informazioni molto variegato e preciso.

 

 

 

Un ringraziamento al nuovo Settore Adulti Diocesano dell’AC, a chi ha ospitato l’iniziativa e a tutti coloro che l’hanno sostenuta, in particolare l’Associazione Memoria Viva con la quale sono stati preparati i contenuti.

Audio dell’incontro

Diapositive proiettate

 

1^ incontro di gruppo giovani in videochiamata

Quasi 90 ragazze e ragazzi

residenti nei diversi angoli della Diocesi, tra i 15 e i 30 anni, si sono “incontrati” venerdì sera grazie alle moderne tecnologie digitali. E’ stato un primo incontro di presentazione per capire, in base alla risposta dei giovani, come impostare un cammino di incontri, uno ogni due settimane.

Modalità e contenuti pensati “dai giovani per i giovani”

guidati da Chiara Pastorino di Rivalta (23 anni) e da Pietro Pastorino (26 anni) di Masone il settore giovani di AC ha chiesto ad ognuno di dire una parola chiave su cos’è per ciascuno la quarantena che si sta vivendo.

Un incontro per sapere come stanno, per ascoltare i pensieri dei giovani e non per forza per dirgli quel che devono fare.

Il limite è stato il dover parlare e ascoltare un numero così alto di persone tramite una piattaforma digitale su internet. Per questo motivo dalla prossima volta i partecipanti verranno suddivisi in più gruppi, avendo cura di mettere insieme i giovani per affinità, età e provenienza, per agevolare il dialogo in modo da superare i limiti dovuti alla tecnologia.

Un appuntamento ogni 15 giorni

Si invita nuovamente tutti ad aderire, verranno mandati inviti e sarà chiesto di prenotarsi così da organizzare al meglio l’incontro. Il tema, lo stile di confronto, non far sentire i giovani più soli di quel che sono costretti a vivere per la clausura forzata della quarantena è l’obiettivo che questa iniziativa si pone, oltre a dare contenuti, fare formazione com’è nello stile tipico dell’AC, camminando insieme.

Un evento di Chiesa

C’è stata anche la gradita partecipazione di Mons. Testore che con don Claudio Montanaro –assistente diocesano di AC- hanno dato volto all’unitarietà del cammino della Chiesa, con tutte le membra che partecipano al fine ultimo: essere segno di salvezza in cammino verso il Regno.