Formazione educatori ACR e di Pastorale giovanile

Incontro di formazione per chi vuole accompagnare le giovani generazioni alla scoperta del Gesù di Nazareth che è il Verbo incarnato. Per questo l’Azione Cattolica in accordo con il Vescovo e la Pastorale Giovanile hanno pensato di fare due incontri centrati sulla scoperta/analisi di pagine della Bibbia meno noti ma importanti per la storia della Salvezza.

Il primo incontro del 2 dicembre 2018, guidato dal biblista Marco Forin, ha portato i partecipanti a scoprire ed interpretare la storia del re Davide.

Semplicemente cristiani – in ricordo dei monaci di Tibhirine

Incontro formativo sul dialogo interreligioso, promosso dal MEIC (Movimento Ecclesiale di Impegno Cuturale) Azione Cattolica,  Biblioteca del Seminario – mons. Capra, Commissione diocesana per il dialogo tra le religioni e le Parrocchie della città di Acqui in ricordo della testimonianza dei monaci di Tibhirine.

In occasione della loro beatificazione, prevista ad Orano in Algeria, la riflessione del monaco di Bose Guido DOTTI e dopo una frugale cena di condivisione, la visione del film “Uomini di Dio” di Xavier Beauvois, dedicato alla loro vita e in particolare alle confuse circostanze del loro martirio.

Giovedì 6 dicembre presso i locali di San Francesco in Acqui a partire dalle ore 18.

Sussidi per l’Avvento dell’AC con l’Ufficio Catechistico

I tradizionali sussidi per un cammino di preghiera e riflessioni per l’Avvento 2018, basato sulle letture della liturgia, utili a ritrovarsi tra cristiani e dialogare attorno alla Parola.

Un percorso che conduce al “Verbo divenuto carne”, al mistero che il Vangelo di Luca ci fa contemplare in modo del tutto speciale. L’Azione Cattolica Diocesana ogni anno realizza questi sussidi offrendoli a tutta la Chiesa.
Sono qui di seguito scaricabili:
– brevissime note di introduzione al Vangelo di Luca
 Sussidio per l’Avvento 2018

Buon Avvento!

 

Incontro di formazione per adulti apre l’Avvento

Un pomeriggio di formazione per adulti a Rivalta Bormida, domenica 25 Novembre a partire dalle ore 13 nei locali della canonica chi vorrà potrà trovarsi per mangiare insieme (pranzo di condivisione, per coordinamento chiamare il 340.524.28.58 Barbara o il 335.809.89.77 Emilio).

Alle 14,30 è prevista la riflessione di don Franco Cresto, assistente generale dell’Azione Cattolica Diocesana, che introdurrà al Vangelo di Luca, il Vangelo del prossimo anno liturgico. Seguirà un dialogo insieme, una condivisione di idee, spunti, attualizzazioni, uno spazio tra fratelli per parlare anche della situazione sociale ed ecclesiale.

Prima si condividerà il pasto, poi si condivideranno i pensieri ed infine, alle 17, si celebrerà l’Eucarestia con la comunità di Rivalta, presieduta da don Flaviano Timperi

Incontro per giovani che hanno sete di “gruppo”

Venerdì sera, 23 novembre, ad Acqui alle 20,30 presso il salone delle riunioni di San Francesco una serata PER I GIOVANI dai 15 anni in su che sono passati da Garbaoli, Callieri ma anche chi semplicemente vorrebbe condividere la sua fede con altri coetanei che desiderano allargare lo sguardo e le relazioni facendo “gruppo”.

E’ il primo di tre appuntamenti itineranti, in giro per la Diocesi (i prossimi saranno a Ovada e a Canelli) pensati per dare da bere agli assetati di relazioni con i fratelli e con Gesù. Spesso i giovani si sentono soli a credere, spesso si rischia l’isolamento e si prova un po’ di vergogna rispetto alla massa che ritiene da stupidi creduloni fare certi percorsi. Proprio per questo si crea un sottobosco di persone che ci credono ma hanno paura a mostrarsi, che si isolano e cercano o esperienze forti o lasciano perdere. Questa iniziativa vorrebbe essere uno dei luoghi in cui poter fare apertamente certi discorsi, in cui coltivare la propria fede nella “normalità”, in cui sostenersi tra giovani.

Preparato dal Settore Giovani di Azione Cattolica, gli animatori aspettano tutti i giovani della Diocesi che lo vogliano, senza distinzione di identità, appartenenza, senza barriere. Per informazioni contattare Erika Giacobbe (345.324.8438) oppure Francesco Munì (328.240.6710).

Incontro con il Vescovo di Aleppo, Mons. Audo s.j.

A che punto è, cosa sappiamo del terribile conflitto in Siria che va avanti da ormai oltre sette anni? Ma soprattutto, quali sono le condizioni per passare dalla violenza della guerra alla speranza?
Aiuterà a rispondere a queste e molte altre domande un testimone d’eccellenza, mons. Antoine Audo s.j., vescovo caldeo di Aleppo e della Siria, presidente della Caritas siriana, il 10 ottobre alle ore 21 presso il salone del Ricre di Acqui (via Cassino 27A).
Si tratta di un’occasione preziosa e di grande interesse, per il tema che tocca le nostre coscienze e sconvolge la geopolitica mondiale, tra interesse economico e disinteresse umano.
L’evento è organizzato dalla Caritas diocesana, all’interno del progetto “non di solo pane ma anche…” finanziato dalla CEI nell’ambito della campagna “Liberi d i partire, liberi di restare”, in collaborazione con CrescereInsieme scs onlus, Maramao scas e Azione Cattolica diocesana. Durante la serata, sono previsti i saluti istituzionali dell’amministrazione comunale, dell’ufficio migranti diocesano e del Vescovo di Acqui mons. Luigi Testore.
Interverrà anche don Mario Montanaro, parroco di Cairo Montenotte e recentemente tornato da Aleppo, dove guida alcuni mini-progetti in favore delle popolazioni locali.